Ritengo di fondamentale importanza dedicare del tempo alla persona che si rivolge a me attraverso un approfondito colloquio conoscitivo, non soltanto basato sulla misurazione di parametri antropometrici e sull’indagine dello stato di salute, ma anche sulla conoscenza della persona stessa, sulle sue abitudini alimentari e comportamentali; questo mi permette di guidare il paziente in un percorso educazionale completo sia dal punto di vista nutrizionale che comportamentale aiutandolo a raggiungere obiettivi realistici e duraturi.”.        


Il percorso consiste in 3 fasi

1) prima visita

Consiste in un incontro della durata di 60 minuti in cui si effettua

valutazione dello stile di vita e delle abitudini alimentari (attraverso l’analisi del diario alimentare)

– valutazione delle condizioni fisiologiche e/o patologiche

– rilevazione dei parametri antropometrici(altezza, peso, circonferenze)

– valutazione della composizione corporea-stato nutrizionale e dei fluidi (massa magra, grassa, massa cellulare e muscolare,acqua totale, acqua intra ed extracellulare)) mediante esame biompendenziometrico (che cos’è l’esame?) (link)

Durante la prima visita ,al fine di garantire un’anamnesi completa e misurazioni ottimali occorre:

– portare con sé delle analisi del sangue recenti (non anteriori ai 6-8 mesi) o referti di visite mediche effettuate recentemente

– presentarsi a digiuno da almeno 1 ora e 30, senza aver assunto caffè nelle 2 precedenti e non aver fatto attività fisica precedentemente

portare con sè il diario alimentare compilato per almeno 4-5 giorni antecedenti la visita (scarica il diario qui)

I dati raccolti durante la prima visita mi permetteranno di avere una corretta valutazione iniziale del paziente, di stimare il metabolismo basale e definire gli obiettivi da raggiungere, tutte informazioni che mi consentiranno di elaborare un programma alimentare personalizzato

2) consegna del piano alimentare personalizzato avviene in un secondo incontro dopo circa una settimana-dieci giorni dalla prima visita e consiste

– spiegazione del percorso alimentare con consigli nutrizionali e comportamentali

– consegna del ricettario

– consegna dell’ atlante grafico delle porzioni

3) visite di controllo

Alla prima visita seguiranno le visite di controllo(con cadenza quindicinali o mensili a seconda dei casi) , di durata dai 30 ai 45 minuti e saranno effettuate:

– rilevazione del peso e delle circonferenze

– l’esame bioimpendenziometrico, i controlli servono per valutare i progressi fatti, gli obiettivi raggiunti ed effettuare le opportune modifiche al piano alimentare.

Contattami per maggiori informazioni.

top